19 giugno 2019
ore 15:37
Home Associazioni Distante a Di Maio: “Lei sbaglia sui giochi, sbagliare umano, perseverare è diabolico”

Distante a Di Maio: “Lei sbaglia sui giochi, sbagliare umano, perseverare è diabolico”

SHARE
Distante a Di Maio: “Lei sbaglia sui giochi, sbagliare umano, perseverare è diabolico”

“Signor Ministro ho letto la sua lettera inviata al quotidiano Le Monde e ritengo che il problema non sia il fatto della democrazia millenaria in Francia ma che Lei continua a insistere su argomenti che non esistono. Lei Ministro – afferma il presidente della Sapar Domenico Distante rivolgendosi al Vicepremier Luigi Di Maio – continua a dire di aver tassato i concessionari, ma non ha tassato i concessionari, Lei ha tassato le piccole e medie imprese, ha tassato i gestori degli apparecchi da intrattenimento, i baristi, le tabaccherie, sale giochi e sale bingo, sale scommesse, ha tassato gli imprenditori di piccole e medie imprese.

Lo ripeto: sbagliare umano, perseverare è diabolico.

Per questo voglio ricordarle che noi insistiamo. Lei fa finta di non conoscerci, per questo il 20 febbraio manifesteremo a Piazza Montecitorio dove mi auguro Lei possa scendere e stare in mezzo a noi per parlare”.

 

PressGiochi

 

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN