27 giugno 2019
ore 00:58
Home In evidenza Conferenza Unificata: domani l’incontro decisivo per i giochi

Conferenza Unificata: domani l’incontro decisivo per i giochi

SHARE
Conferenza Unificata: domani l’incontro decisivo per i giochi

Avv. Sbordoni: “La rete legale nella sua giusta dimensione va tutelata, non denigrata”

Dl Milleproroghe. Presentato nuovo emendamento Gualdani (Ap) su gara scommesse

E’ al primo punto all’ordine del giorno di domani, la trattazione dell’intesa tra Governo, Regioni ed Enti locali relativamente alle caratteristiche dei punti di raccolta del gioco pubblico così come previsto dalla Legge di Stabilità 2016.

Lo hanno confermato anche referenti delle Regioni e degli Enti locali, dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori al assessore lombardo Massimo Garavaglia, convinti che sarà l’incontro decisivo. Domani, giovedì 2 febbraio, gli enti locali presenteranno la propria proposta per il riordino dei giochi, rispetto a quella presentata dall’Esecutivo nelle mani del sottosegretario Baretta. Come anticipato nei giorni scorsi, le Regioni propongono la totale rottamazione degli apparecchi da gioco nei bar e tabacchi e negli esercizi generalisti per poi provvedere successivamente ad una parziale sostituzione con apparecchi a controllo remoto.

Domani mattina, prima dell’incontro l’assessore Garavaglia incontrerà il sottosegretario Baretta per cercare di trovare un punto di incontro sulle questioni principali: dalle distanze, alla classificazione delle sale, alle caratteristiche degli apparecchi.

PressGiochi

 

AWP-R: sogno o son desto?

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN