24 maggio 2019
ore 05:29
Home Archive by Category "Ippica" (Page 34)

Ippica

La Commissione agricoltura del Senato ha approvato il parere sul testo Milleproroghe. La relatrice Pignedoli (PD), alla luce delle considerazioni emerse nel corso del dibattito relativamente agli interventi necessari al settore ippico ha riformulato la propria precedente proposta di parere favorevole in una proposta di parere favorevole con osservazione.

Testo

Analizzando il dl Milleproroghe, la relatrice della commissione agricoltura Leana Pignedoli (PD) ha riferito in particolare le disposizioni in materia di ippica, macchine agricole e fonti rinnovabili. “Il comma 11 dell’articolo1 – ha dichiarato – proroga al 30 giugno 2015 la gestione, originariamente disposta per il solo anno 2014 dalla

Il comma 11 proroga al 30 giugno 2015 la gestione “speciale” (originariamente disposta, per il solo anno 2014, dalla legge di stabilità 2014) del dirigente delegato del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ad effettuare pagamenti e riscossioni, utilizzando il conto di tesoreria dell’ex ASSI, Agenzia per lo sviluppo

A rilanciare il settore ippico sarà la legge di delega fiscale che prevede l’istituzione della Lega ippica italiana, con funzioni di organizzazione degli eventi ippici, controllo di primo livello sulla regolarità delle corse, ripartizione e rendicontazione del fondo per lo sviluppo e la promozione del settore ippico. Lo hanno spiegato

Il comma 11 dell’articolo 1 del dl Milleproroghe proroga fino al 30 giugno 2015  la disposizione che consente al dirigente delegato di effettuare pagamenti e riscossioni utilizzando il conto di tesoreria dell’ex ASSI -UNIRE, la cui soppressione è stata disposta dal decreto-legge n. 95 del 2012, quando la struttura e

40 milioni di euro per gli anni 2015 e 2016 da destinare ai premi e alle attività strettamente connesse alle corse dei cavalli. Lo chiede in un emendamento presentato al Milleproroghe approdato ieri sera in Aula alla Camera l’on. Monica Faenzi di FI.

Nello specifico Faenzi chiede: “In considerazione dei

“Avremmo voluto raccogliere le scommesse attraverso il palinsesto complementare – tuona l’amministratore delegato di BetFlag Nicola Pardi – così come è avvenuto con lo sport, ma non ci è stato permesso”. Ed aggiunge: “Concordo con chi sostiene che la ‘filiera ippica che occupa decine di migliaia di persone non può

In data 9 febbraio 2015 è stato registrato dall’Ufficio Centrale del Bilancio presso il Mipaaf il decreto n. 7300 del 6 febbraio 2015 del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, On. Maurizio Martina, con cui il dr. Gualtiero Bittini è stato incaricato ad espletare le attività di dirigente delegato

Gli ippodromi italiani si riuniscono per fronteggiare la crisi che da alcuni anni ha colpito l’ippica. Infatti, in data 5 febbraio 2015 a Roma, si sono incontrati le parti sociali degli Ippodromi Italiani rappresentate dalle OO.SS. di categoria SLC/CGIL – FISASCAT/CISL – UILCOM/UIL e dalle Associazioni Rappresentative delle Società di

Il business sviluppabile dall’ippodromo di Maia è così ridotto da non convincere nessuno dei gestori degli ippodromi italiani o d’Oltralpe a farsi avanti? O sono i rischi di un ulteriore sprofondamento dell’ippica nazionale e del mondo delle scommesse sportive a giocare un ruolo fondamentale? Fatto stà, che il termine (il

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN