25 marzo 2019
ore 09:44
Home Archive by Category "Hot2" (Page 286)

Hot2

“Pronto ad incontrare Codacons, se lo ritiene, per illustrare le proposte del governo sui giochi ed evitare disinformazione”. Risponde così alla denuncia del Codacons il sottosegretario all’economia Pierpaolo Baretta in merito alla volontà dell’associazione consumatori di avviare una guerra legale nel caso in cui venisse approvata la proposta contenuta nel

Un elenco davvero impressionante che, per ora, tocca principalmente le seguenti Regioni: Piemonte, Puglia, Lombardia, Emilia Romagna, Campania.

Questa l’estensione di mercato delle schede ( “quelle belle” ) commercializzate dalle aziende imputate nel processo di Bologna, compiutamente descritta dal Maresciallo Basile nel corso del suo interrogatorio condotto ieri dal Pubblico

Secondo quanto rende noto l’Ispettorato generale di bilancio del Ministero delle Finanze saranno tra il 2015-2017 , 69 i miliardi che entreranno nelle casse dell’Erario sottoforma di entrate tributarie da monopoli, giochi e lotterie, mentre 39 mld le entrate extra tributarie provenienti da giochi ed altre attività gestite dall’ ex

Il comma 11 proroga al 30 giugno 2015 la gestione “speciale” (originariamente disposta, per il solo anno 2014, dalla legge di stabilità 2014) del dirigente delegato del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ad effettuare pagamenti e riscossioni, utilizzando il conto di tesoreria dell’ex ASSI, Agenzia per lo sviluppo

“Con il decreto attuativo dell’art. 14 della Delega fiscale stiamo lavorando per riformare il gioco pubblico italiano e razionalizzare l’offerta. In questi ultimi anni si sono sviluppati comportamenti individuali e sociali che ci preoccupano per questo abbiamo sentito la necessità di mettere ordine sulla materia”. Il Sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta

Giorgio Demezzi sollecita l’Amministrazione con un ordine del giorno ad intervenire a modificare i regolamenti delle sale giochi inserendo delle limitazione sugli orari e distanze da rispettare dai luoghi sensibili.

“Ora è possibile intervenire immediatamente” afferma con decisione Demezzi “le recenti sentenze del Tar del Piemonte che hanno legittimato le

Il Tar Lazio ha respinto il ricorso di un centro trasmissioni dati legato ad un bookmaker austriaco privo all’epoca dei fatti di concessione ministeriale. Il ctd chiedeva l’annullamento del provvedimento questorile con cui era stata disposta l’immediata cessazione dell’attività.

Il Collegio ha osservato che l’adozione del provvedimento impugnato scaturisce dalla

«È sbagliato addossare tutti gli oneri, gli obblighi e le responsabilità sull’esercente finale quando il gioco non è d’azzardo, ma è gioco di Stato definito dalle normative tramite un’autorità e un’agenzia dei monopoli. Si rischia di sbagliare interlocutore». A parlare in difesa di baristi ed esercenti che non vogliono o

Mi fa piacere che questa vicenda abbia fatto emergere la necessità di intervenire anche legislativamente in vista della lacuna che i monopoli hanno relativamente al controllo sui concessionari. Così l’on. di scelta civica, Mariano Rabino ha commentato la risposta fornita dal sottosegretario Baretta sulla disconnessione degli apparecchi attuata da Sisal

Il Tribunale Amministrativo Regionale per le Marche ha accolto il ricorso di una sala bingo di Ancora che chiedeva di accedere ai documenti di autorizzazione di altra sala bingo concorrente aperta nelle vicinanze.

Come ha spiegato il giudice accogliendo il ricorsa “Nel merito il Collegio non intravede ragioni per affermare

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN