24 giugno 2017
ore 12:27
Home Archive by Category "Hot2"

Hot2

Due operazioni hanno smantellato due associazioni a delinquere radicate nella Capitale e in altre regioni italiane: legami con clan camorristi ed elementi della mala pugliese. Sigilli a 54 società, coinvolti imprenditori e funzionari di banca.

 

 

Erano astri in ascesa, nel mondo criminale romano, le quasi cinquanta persone –

La Commissione federale delle Case da gioco svizzere traccia nel complesso un bilancio positivo dell’attività delle case da gioco anche nel 2016. Le case da gioco hanno raggiunto gli obiettivi fissati dalla legge, soprattutto nell’ambito della protezione sociale. Questa constatazione si basa innanzitutto sulla valutazione dei risultati delle ispezioni.

 

Il ricevitore di scommesse per il Lotto ha l’obbligo contrattuale di procedere al versamento di quanto incassato al netto delle vincite pagate e dell’aggio riconosciuto.

 

Lo ha ribadito la Corte dei Conti  giudicando il ricorso di una ricevitoria di Roma colpevole di aver disatteso i propri doveri omettendo di

Per la Corte di Giustizia europea la normativa ungherese che vieta l’organizzazione di giochi d’azzardo online in assenza di una previa autorizzazione rilasciata dalle autorità amministrative, costituisce una restrizione alla libera prestazione dei servizi. Questa decisione rappresenta un passaggio fondamentale per quei Paesi come i Paesi Bassi che hanno adottato

“Indipendentemente dall’ammissione al beneficio della rateizzazione, è incontestata la consistenza di plurimi inadempimenti agli obblighi derivanti dalla concessione, in particolare per quanto riguarda il versamento del PREU e degli oneri concessori”.

Lo afferma il Tribunale amministrativo del Lazio respingendo l’istanza cautelare proposta dalla Global Starnet contro la decadenza della concessione

La normativa ungherese sull’autorizzazione dei giochi d’azzardo on-line non è compatibile con il principio della libera prestazione dei servizi.

Tale normativa limitava, in un primo tempo, in modo discriminatorio e, in un secondo tempo, per il suo carattere non trasparente, la possibilità per gli operatori con sede in altri Stati

Dopo 18 mesi di lavoro intenso, il Consiglio d’Europa (CoE) insieme ai suoi partner, ha concluso ha Strasburgo il progetto “Keep Crimine out of Sport” (KCOOS).  The European Lotteries Association è stata un partner chiave in questo progetto. Il progetto KCOOS ha l’obiettivo di sostenere gli Stati nell’attuazione delle disposizioni

Salta ancora la trattazione in Conferenza unificata dell’intesa tra Governo, Regioni e Comuni sulla distribuzione del gioco pubblico sul territorio come previsto dalla legge di Stabilità 2016.

L’incontro atteso per domani, è stato di nuovo rinviato. Non sembrerebbero essere intervenute nelle ultime settimane novità sull’avanzaento dei lavori rispetto all’ultima seduta,

Il 19 e 20 giugno, la squadra esecutiva del DGOJ (il regolatore spagnolo) ha accolto l’Autorità danese di gioco (Spillemyndigheden) nella sua sede principale. Il mercato danese di gioco online, aperto nel 2012, ha molte analogie con gli spagnoli, questo aggiunge interesse per il dibattito sulle sfide future del settore

Come PressGiochi aveva annunciato a metà maggio, il Consorzio Fee è già realtà, ma da ieri pomeriggio c’è la concretezza di un documento notarile: FEE è ufficialmente registrato come Consorzio nazionale dell’intera filiera dell’amusement italiano. Sarà una casa comune per un comparto altamente strategico per l’economia nazionale, sarà un

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN