19 agosto 2018
ore 21:35
Home Cronaca Belluno. Sandre (Dir. SerD): “La regione ci ha fornito 150 mila euro contro il GAP, punteremo sulla prevenzione”

Belluno. Sandre (Dir. SerD): “La regione ci ha fornito 150 mila euro contro il GAP, punteremo sulla prevenzione”

SHARE
Belluno. Sandre (Dir. SerD): “La regione ci ha fornito 150 mila euro contro il GAP, punteremo sulla prevenzione”

“Il governo ha sbloccato i fondi destinati a contrastare il gioco d’azzardo e, tramite la Regione Veneto che ci ha aggiunto 1,2 milioni di euro, alla nostra azienda sanitaria arriveranno 150 mila euro. Una somma importante con cui potremo mettere a punto dei progetti per aiutare chi si trova in difficoltà”. Questo il commento di Alfio De Sandre a capo della Usl 1 Dolomiti per il Servizio delle Dipendenze.

“In provincia- prosegue Sandre- al Serd attualmente sono in cura 69 famiglie colpite dagli effetti di questa piaga sociale che sta rovinando ma anche impoverendo letteralmente interi nuclei familiari. Basta considerare che in un anno nel Bellunese, nel gioco d’azzardo, sono stati bruciati 60 milioni di euro. E la ricaduta non è soltanto su chi è colpito da questa dipendenza, ma anche sull’intera comunità che si impoverisce sempre di più»,

“Con i 150 mila euro l’Usl- conclude Sandre- ha intenzione di potenziare gli interventi di cura e di riabilitazione già in atto, magari acquisendo anche risorse umane di supporto al progetto. Vogliamo sensibilizzare il territorio su questo problema, oltre che aiutare i quattro gruppi di auto aiuto che operano a Feltre, Belluno ed Auronzo. Lo scopo è di creare una rete in provincia costituita da Usl, portatori di interesse, ma anche enti locali, associazioni di volontariato per lavorare tutti insieme. I progetti partiranno già quest’anno per concludersi a fine 2019. La cosa importante che stiamo cercando di fare, è puntare sulla prevenzione”.

PressGiochi

 

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN