24 aprile 2019
ore 12:29
Home In evidenza Bagno di Romagna: agevolazioni a chi avvia nuove attività, ad eccezione di sale giochi e scommesse

Bagno di Romagna: agevolazioni a chi avvia nuove attività, ad eccezione di sale giochi e scommesse

SHARE
Bagno di Romagna: agevolazioni a chi avvia nuove attività, ad eccezione di sale giochi e scommesse

Nuove concessioni di agevolazioni fiscali in favore delle imprese e delle attività produttive arriveranno per le imprese e per le attività produttive del comune di Bagno di Romagna.

Ad annunciarlo è lo stesso sindaco Marco Baccini che spiega come la decisione sia stata approvata all’unanimità venerdì 1 marzo dal consiglio comunale.

Il voto è stato preceduto inoltre dalla presentazione dei due regolamenti: il primo disciplina la concessione di agevolazioni fiscali per nuove attività economiche all’interno dei centri urbani di San Piero, Bagno, Selvapiana, Acquapartita e Valgianna. In pratica, si riconosce il rimborso totale di tutte le tasse comunali (IMU quota Comune, Tari, Tasi, Tosap, ICP) per un periodo di 3 anni dall’inizio dell’attività, che può consistere in una nuova attività oppure anche in un trasferimento della sede produttiva.

Le concessioni sono rivolte a tutte le attività produttive, anche a quelle professionali, ad eccezione del “compro oro”, sale giochi, sale scommesse, locali con slot machine e mere installazioni di distributori automatici.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN