17 febbraio 2019
ore 21:36
Home In evidenza Anche Capri pensa ad un referendum contro l’azzardo

Anche Capri pensa ad un referendum contro l’azzardo

SHARE
Anche Capri pensa ad un referendum contro l’azzardo

Anche Capri pensa ad un referendum per combattere il problema del gioco d’azzardo patologico. Dopo l’annullamento del Consiglio di Stato al regolamento comunale del Comune di Capri che vietava, la presenza a meno di 500 metri dai luoghi di culto, di slot machine, continua la battaglia dei cittadini e dell’amministrazione comunale contro la ludopatia.

 

L’idea è quella di organizzare un referendum oppure una raccolta firme contro la ludopatia.

Pertanto, dopo il diniego del Consiglio di Stato che ha confermato l’annullamento del regolamento approvato dal Comune di Capri, che tentava inutilmente di porre un forte limite all’utilizzo delle slot, l’amministrazione comunale pensa a delle strade alternative per porre fine definitivamente alla piaga sociale che ormai da tempo coinvolge l’isola Azzurra.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN