22 maggio 2019
ore 07:21
Home Cronaca A Trani e Bisceglie si spendono per gioco 180 milioni di euro l’anno

A Trani e Bisceglie si spendono per gioco 180 milioni di euro l’anno

SHARE

Centottanta sono i milioni di euro spesi all’anno nelle città di Trani e Bisceglie per giocare. Un fenomeno sempre più preoccupante che coinvolge trasversalmente ampie fasce di popolazione, non solo maschile, aggravato dalla crisi economica che stiamo attraversando. Nel nostro Paese oltre il 6% del prodotto interno lordo è speso nel gioco d’azzardo: gli italiani ogni 100 euro guadagnati, ne spendono mediamente sei nel gioco.

Questi sono i dati resi noti dal progetto triennale “DEDALO e ICARO”, finanziato dall’ambito di zona n. 5 Trani-Bisceglie e realizzato dalla Comunità Oasi2 che presenterà mercoledì prossimo le informazioni raccolte. Tre sono le azioni del progetto, integrate tra loro, offerte alle città di Trani e Bisceglie: unità di strada per le dipendenze tradizionali e da gioco, sportello informativo, accoglienza e presa in carico terapeutica; attività di prevenzione nelle scuole secondarie superiori e nei luoghi di aggregazione. Il servizio rivolge uno sguardo particolare al fenomeno del gioco d’azzardo patologico e propone interventi specifici per persone affette da GAP (gioco d’azzardo patologico).

Questi ed altri dati verranno commentati e resi pubblici durante la conferenza stampa che si terrà mercoledì 17 dicembre, a Trani, nella quale verrà, inoltre, fornita una mappa georeferenziata dei luoghi dove tranesi e biscegliesi giocano abitualmente.

 

PressGiochi

 

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN